Mer. Giu 19th, 2024

Quando si parla di dialisi, si fa riferimento a un particolare trattamento che risulta vitale per tutte quelle persone che hanno una patologia che colpisce i reni. Se le funzioni renali sono gravemente compromesse o i reni sono addirittura in fase terminale, è necessario sottoporsi a dialisi. Oggi vediamo in questa breve guida alcune informazioni importanti in merito alla dialisi, un trattamento davvero importantissimo che però poche persone conoscono nel dettaglio come dovrebbero.

Come si svolge la dialisi

È un trattamento medico che viene eseguito presso ospedali e cliniche specializzate presso cui i pazienti devono recarsi anche più volte in settimana. Il trattamento ha una durata di circa 4 ore. Chi soffre di patologie renali gravi, è evidente che mostra uno stato di salute compromesso, motivo per cui gli spostamenti devono essere fatti con un’automedica. Per prendere subito un appuntamento, clicca qui www.ambulanzaprivata.napoli.it

La dialisi ha quindi il compito di sostituirsi ai reni che funzionano male. Per poter eliminare le scorie e i liquidi in eccesso derivanti dall’attività cellulare, occorre sottoporsi alla dialisi che può essere svolta in due modalità differenti. Si parla infatti di dialisi peritoneale oppure emodialisi che si svolge utilizzando un particolare macchinario noto anche con il nome di rene meccanico.

Trattamento e non cura

È importante sapere che la dialisi è un trattamento e non una cura. Vale a dire che non è possibile guarire dall’insufficienza renale cronica che risulta essere una condizione permanente e progressiva poiché peggiora sempre di più con il passare del tempo. La qualità della vita e la salute del paziente affetto da insufficienza renale dipende anche dallo stile di vita e non solo dalla terapia in corso. Occorre quindi sviluppare un piano di cura adeguato che va ben oltre la sola dialisi.

Purtroppo, non è del tutto chiaro ancora oggi quali siano le cause specifiche che portano all’insufficienza renale cronica che costringe a sottoporsi alla dialisi più volte in settimana onde evitare pericolose conseguenze per l’organismo. Vale a dire che siamo di fronte a un trattamento salvavita.

Di Grey