Mar. Ott 3rd, 2023

A tutti può capitare di fare “spallucce” nel momento in cui nel lavello della cucina ci finiscono dentro due briciole. Tuttavia, occorre in realtà fare attenzione perché possono esserci delle conseguenze gravi e gravissime che forse non tutti conoscono nel dettaglio perciò vale la pena metterli nero su bianco onde evitare futuri fraintendimenti.

Deflusso dell’acqua rallentato

Tanto per iniziare, la presenza di un deposito di sporcizia dà problemi perché rallenta il flusso dell’acqua. vale a dire che se lo scarico è ostruito, l’acqua non scende come dovrebbe ma resta bloccata nel lavello. Può impiegare diverso tempo per scendere con anche rumori di gorgoglii e bolle che sono chiari sintomi di questa problematica che dovrebbe far richiedere subito un intervento di autospurgo. Per prendere subito un appuntamento, clicca qui www.autospurgo-roma.info

Chi nota che l’acqua scende molto lentamente nel lavello della cucina o addirittura resta bloccata, dovrebbe correre il prima possibile ai ripari perché è una situazione che non si risolve da sola. I problemi idraulici non fanno altro che intensificarsi e peggiorare, mai miracolosamente risolversi come invece qualcuno spera ancora.

Cattivi odori

Una seconda conseguenza della sporcizia nel tubo di scarico dalla cucina riguarda la presenza di cattivi odori. In particolare in cucina, lo scarico del lavello si riempie di materia organico come briciole, chicchi di riso, pezzetti di cibo, unto, grasso etc. che possono dare origine a cattivi odori. Tutta la materia organica si s’incastra nel tubo, soprattutto nella prima curva del lavello. Lì sedimenta e viene attaccata dai batteri. La conseguenza è la formazione di muffa, marciume e simile che dà luogo a una certa puzza che risulta fastidiosa a lungo andare.

In attesa di un servizio di autospurgo per liberare gli scarichi domestici e l’eventuale pozzo nero a cui sono collegati, un prodotto igienizzante e disgorgante potrebbe essere una buona soluzione, tuttavia, meglio non abusarne nel tempo se la situazione dovesse orientarsi di frequente perché le sostanze chimiche aggressivi potrebbero danneggiare appunto le tubature.

Di Grey