Mar. Feb 7th, 2023

La caldaia è l’elettrodomestico presente in casa che ci consente di avere acqua calda quando ci laviamo o laviamo i piatti o, comunque, per fare tutte quelle operazioni che necessitano acqua non fredda. Inoltre, se abbiamo dei riscaldamenti autonomi, è proprio grazie alla caldaia che riusciamo a riscaldare le nostre case. Quindi, è fondamentale che questo apparecchio funzioni a dovere. Sia per manutenzioni ordinarie, che straordinarie, è quindi fondamentale rivolgersi a ditte che si occupano di assistenza caldaie Ariston a Roma, così da poter contare su un gruppo di esperti nel settore. Prima di contattare un esperto ci si può comunque fare un’idea della situazione per capire quanto sia “grave” e regolarsi di conseguenza. Ma è fondamentale evitare il fai da te e metterci le mani, se non si sa cosa si sta facendo.

 

Le cause più comuni di malfunzionamento della caldaia

 

Se la caldaia non funziona, ci possono essere in ballo molteplici cause, dalle più “banali”, alle più complesse. La prima causa, infatti, alla quale si pensa e che potrebbe dar luogo al problema, è proprio la mancanza di carburante. Le caldaie possono avere diversi tipi di alimentazione (gas metano, pellet, legna, gpl oppure olio) ma, comunque, se la “materia prima” manca, di conseguenza la caldaia non funzionerà, o non funzionerà in maniera corretta. Una volta chiamato l’esperto, si occuperà lui di rifornire il carburante necessario. Può anche capitare che nelle condutture si formi del calcare e il carburante non riesca a scorrere a dovere.

 

Perché la caldaia non funziona? Possibili cause

 

Tra le cause di malfunzionamento della caldaia, è possibile trovare anche delle anomalie nel funzionamento dell’impianto elettrico. Alla base dell’accensione della fiamma della caldaia c’è proprio una scintilla elettrica quindi, se manca quella, manca l’innesco che permette di fornire acqua calda. Attenzione, inoltre, anche alle differenze di pressione. La pressione della caldaia può essere vista sul display dell’elettrodomestico e, se non è quella adeguata (troppo alta o troppo bassa), può causare dei malfunzionamenti. Di solito, la pressione media della caldaia è di 1,5 o 2 bar, poi dipende dai vari dispositivi.

Di Grey